Perù e Cile all’esercitazione "Gamma Daimiel 2015" in Spagna

21/03/15

Dal 9 al 13 marzo, ha avuto luogo a Daimiel, nella Comunità Autonoma di Castilla La Mancha, in Spagna, un’importante attività di simulazione denominata Gamma Daimiel 2015, dell‘Unità Militare Spagnola delle emergenze (UME).

L‘unità si occupa, specificamente, della risposta congiunta delle forze armate spagnole in situazioni di emergenza e di sicurezza, sia a seguito di un evento naturale o come risultato di un incidente causato da un intervento umano in attività industriali come è appunto accaduto con Gamma Daimiel 2015.

Per quanto riguarda la simulazione effettuata, l'attività si è concentrata sulla presunta esplosione di un impianto petrolchimico che genera numerose vittime, ingenti danni alle infrastrutture pubbliche e private, nonché interruzione dei servizi di base nella zona interessata.

Scopo della simulazione è stato formare i partecipanti "nella risoluzione di una catastrofe maggiore, associata a un rischio chimico che comporta gravi danni a persone, cura dei traumi, esigenze di trasporto, accoglienza senzatetto in rifugi ed inquinamento dell'ambiente."

Interessante è rilevare la presenza di paesi osservatori quali gli Stati Uniti, Brasile, Ecuador, Perù e Cile, Francia, Portogallo e Marocco che hanno inviato i loro militari.

Fa specie, il particolare interesse mostrato da Cile e Perù. Il governo di quest’ultimo paese latinoamericano, ha autorizzato il trasferimento del colonnello Victor Hugo Hernandez, dell’Aeronautica del Perù, in Spagna, allo scopo di valutare le procedure sviluppate dal UME. Nel caso specifico, di controllare l'inquinamento ambientale, la gestione dei rifiuti tossici, il trasporto aereo di feriti, emergenza sanitaria operativa, ricerca e soccorso, ricevendo aiuti internazionali, il ripristino dei servizi essenziali e delle infrastrutture.

La Croce Rossa spagnola, inoltre, ha partecipato all'esercizio, prendendosi carico del Pronto Soccorso Militare (UME), data la partecipazione prevista di oltre 3.000 soldati. Nello specifico si è occupata di tutta la sua capacità di assistenza psico-sociale, alloggi temporanei, assistenza sanitaria di emergenza e logistica di carattere preospedaliera.

Maria Grazia Labellarte

Fonte: Daimiel.es; Infodefensa chile

rheinmetal defence