Libia: aggiornamento sulla situazione

08/07/14

Quindici militari italiani, impiegati nell’ambito della Missione italiana in Libia (MIL), in qualità di istruttori delle forze di sicurezza libiche, sono oggi pomeriggio imbarcati su nave VEGA, impiegato nel dispositivo Mare Nostrum e già presente in area, per rientrare in Italia in quanto i corsi sono stati sospesi per il Ramadan.

Rimane a Tripoli un nucleo di coordinamento con le forze armate libiche.

In merito ad alcune notizie di stampa sull’avvicendamento di personale dei fucilieri di marina sulle navi impegnate nell’operazione Mare Nostrum, si precisa che tale tipo di operazione avviene di prassi in porto, ma in considerazione dell’attuale situazione di instabilità in Libia è stato deciso di farlo in mare a guadagno di tempo per far fronte a qualsiasi situazione dovesse verificarsi per garantire la protezione del personale italiano che ivi opera.

Fonte: SMD

rheinmetal defence