Liberté, egalité, fraternité... et pragmatisme.

28/10/14

La cerimonia di consegna della prima portaelicotteri di produzione francese classe “Mistral” si svolgerà il prossimo 14 novembre nella città di Saint-Nazaire. E’ quanto titola oggi la Ria Novosti.

La data non è stata ancora ufficializzata, ma è, ormai, una pura formalità.

Mosca, quindi, riceverà senza ritardi la prima delle due portaelicotteri francesi classe ‘Mistral’, per le quali ha staccato un assegno da 1,6 miliardi di dollari.

Il 17 marzo scorso, fu proprio il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius a paventare un possibile congelamento della fornitura. Mosca rispose che avrebbe rispettato il volere di Parigi soltanto dopo aver ricevuto l’assegno da 1,6 miliardi di dollari già incassato per acquistare le due navi.

Nello stesso frangente, però, Fabius rilevò che la perdita del contratto con Mosca avrebbe influito negativamente sull'economia francese.

Il prossimo 14 novembre, quindi, la marina russa riceverà dalla Francia la sua prima portaelicotteri d'assalto anfibio classe ‘Mistral’. La ‘Vladivostok’, è stata costruita presso il cantiere Dcns a Saint-Nazaire, ed è stata varata il 15 ottobre dello scorso anno. Russia e Francia hanno firmato nel 2011, un contratto di 1,6 miliardi dollari per due portaelicotteri classe Mistral.

Ogni ‘Mistral’ russa, trasporterà sedici elicotteri d’attacco Kamov Ka-52K, quattordici elicotteri da trasporto Ka-29, quattro navi d’assalto o settanta veicoli corazzati e 450 soldati.

La seconda nave classe Mistral, il ‘Sebastopoli’, secondo contratto dovrebbe entrare a far parte della Flotta del Mar Nero entro il 2015.

Franco Iacch

(foto: fotogramma DCNS)

rheinmetal defence