Telespazio e DLR rinnovano la cooperazione per Galileo

01/08/14

Telespazio, una società Finmecanica/Thales, e l’agenzia spaziale tedesca DLR (Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt) hanno rinnovato l’accordo di cooperazione per gestire le operazioni del programma di navigazione satellitare europeo Galileo.

L’accordo si attua attraverso la joint venture paritetica Spaceopal GmbH, costituita nel 2010 da Telespazio e da DLR Space Applications (GFR), società controllata da DLR.

Spaceopal è responsabile del controllo dei satelliti e della missione Galileo, l'elaborazione dei dati di navigazione e il monitoraggio dei sistemi di ricezione dei segnali a livello mondiale. Queste attività sono svolte da Spaceopal attraverso i due centri di controllo Galileo a Oberpfaffenhofen, in Germania, e al Fucino, in Italia.

I due centri di controllo sono già attivi e gestiscono i primi quattro satelliti della costellazione Galileo, che nel corso del 2014 vedrà il lancio di ulteriori due satelliti.

Galileo ricopre un ruolo di importanza strategica per l’Unione Europea e i suoi Stati Membri. Obiettivo del programma è l'ulteriore diffusione delle infrastrutture e l’introduzione dei primi servizi. La GSA, l’agenzia per l’European Global Navigation Satellite System (GNSS), assumerà gradualmente la gestione della fase operativa del sistema. DLR GfR e Telespazio sono pronte attraverso Spaceopal, partner principale di GSA, non solo per gestire le operazioni Galileo, ma anche per fornire i primi servizi di navigazione satellitare destinati agli utenti.

Spaceopal gestisce l’intero funzionamento di Galileo. I compiti operativi sono svolti attualmente dai centri di controllo Galileo di Oberpfaffenhofen (DLR GfR) e di Fucino (Telespazio), insieme con il centro europeo per le operazioni spaziali (ESOC), il CNES e i partner Airbus Defence&Space, SES-RSS, British Telecom Global Service, Vitrociset Belgium e T-Systems International.

“DLR prosegue, con l’importante collaborazione di Telespazio, la sua partecipazione a Galileo. In tal modo intendiamo garantire stabilità e continuità all’attività del programma, sia nel presente che nel futuro”, ha affermato Johann-Dietrich Wörner, Presidente del Consiglio di Amministrazione di DLR.

Galileo è un programma finanziato dall'Unione Europea su incarico dalla Commissione Europea ed è guidato dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA).

Fonte/foto: Telespazio

rheinmetal defence