L’F-35 può ritornare a volare

15/07/14

La notizia è stata confermata dall’Air Force e della Marina USA ed è stata riportata dai siti molto vicini alle forze armate americane come Stripes.com. L’F-35, quindi, potrebbe partecipare all’imminente manifestazione aerea internazionale che si svolgerà in Inghilterra questa settimana.

L'intera flotta era stata messa a terra il 3 luglio scorso dopo un incendio sviluppatosi nella sezione di coda di un F-35 in fase di decollo (poi abortito) ad Eglin, in Florida, avvenuto il 23 giugno scorso.

L'incidente ha determinato un’immediata ispezione di tutti i motori degli F-35. Secondo la relazione del Pentagono, l'incendio è stato provocato da un eccessivo attrito tra pale della turbina del motore e la calandra circostante. Secondo quanto emerso dall’ispezione, il problema al motore non sarebbe sistemico.

L’F-35 tornerà a volare con alcune restrizioni al regime di volo ed al motore fino a quando la causa principale dell’incendio non sarà identificata e corretta.

Perdere il Farnborough International Airshow, sarebbe un duro colpo per lo JSF. Farnborough è la vetrina più importante per le industrie della Difesa, con 90 delegazioni governative provenienti da tutto il mondo.

Il Pentagono e la Lockheed Martin sperano ancora di mostrare al mondo l’F-35 entro questa settimana.

Franco Iacch

(foto:JSF)

rheinmetal defence