Le aziende legate all'F-35 lo vogliono anche conveniente

11/07/14

Lockheed Martin insieme ai suoi due principali partner del programma F-35 hanno accettato di investire 170 milioni di dollari nei prossimi tre anni per contribuire a ridurre il costo del jet da combattimento di nuova generazione entro la fine del decennio.

E’ quanto si legge sul sito ufficiale dello JSF in un articolo riportato sullo Star-Telegram. Secondo l'accordo siglato con il Dipartimento della Difesa annunciato poche ore fa e chiamato “Blueprint for Affordability”, Lockheed, Northrop Grumman e BAE Systems intraprenderanno iniziative per ridurre i costi di produzione.

Secondo la strategia della Lockeed, l'obiettivo è quello di ridurre il costo medio di un F-35 e portarlo ad 80 milioni di dollari a velivolo. Attualmente un singolo F-35 ha un costo di poco superiore ai 100 milioni dollari.

I partner del progetto – commentano dal Pentagono – hanno deciso di investire sulla riduzione dei costi per favorire i governi che acquisteranno l’F-35. Entro il 2019 – concludono dalla Difesa USA - ci aspettiamo che l'F-35 si attesti ad un prezzo concorrenziale rispetto agli altri velivoli di quinta generazione, ma con prestazioni molto più elevate.

L’Air Force raggiungerà la capacità operativa iniziale dell’ F-35A non appena si sarà formato il primo squadrone costituito da 12-24 velivoli, con aviatori ed equipaggi addestrati ed in grado di svolgere missioni di supporto aereo ravvicinato, interdizione e limitata soppressione e distruzione delle difese antiaeree nemiche. L' F-35A raggiungerà la piena capacità operativa iniziale tra l’agosto e il dicembre del 2016.

Il corpo dei marines equipaggiato con gli F-35B, raggiungerà la capacità operativa iniziale non appena si sarà formato il primo squadrone costituito da 10-16 velivoli, con fanteria ed equipaggi addestrati per svolgere missioni di supporto aereo ravvicinato, interdizione, ricognizione armata e di supporto con le forze terrestri. L' F-35B raggiungerà la piena capacità operativa iniziale tra il luglio ed il dicembre del 2015.

L’Us Navy, infine, equipaggiata con gli F-35C, raggiungerà la piena capacità operativa iniziale non appena si sarà formato il primo squadrone composto da 10 aerei, con personale e piloti della marina militare addestrati ed in grado di svolgere le missioni assegnate. L' F-35C raggiungerà la piena capacità operativa iniziale tra l’agosto 2018 ed il febbraio 2019.

Nonostante i problemi, le date per la piena capacità operativa iniziale restano confermate dal Pentagono.

Franco Iacch

(foto: JSF

rheinmetal defence