Boeing mette a punto un sistema laser "portatile" antidrone

(di redazione)
02/09/15

Boeing ha pubblicato un video che mostra una nuova arma laser portatile in grado di intercettare droni.

Il sistema Compact Laser Weapons System ha dimostrato il suo potenziale nel corso di una prova a Point Mugu in California.

"Pensate ad una fiamma ossidrica, ma a diverse centinaia di metri dall'obiettivo" - afferma Isaac Neal, un ingegnere della Boeing - "Una volta attivato il laser il drone è stato disabilitato in 15 secondi".

Il laser con una potenza di 2 kilowatt è composto da quattro componenti: un refrigeratore ad acqua, un'alimentatore a batteria, il laser ed il sistema di direzione del tiro. Secondo il produttore l'apparato, già pronto all'uso operativo, può essere gestito da una singola persona.

Il Pentagono è stato a lungo interessato allo sviluppo di armi laser.

L'Air Force e il Pentagono quest'estate  hanno cominciato i test per un laser da 150 kilowatt-realizzato da General Atomics contro razzi, mortai, missili e veicoli presso il poligono di White Sands, nel New Mexico. Il progetto, noto come Weapon System Demonstrator laser, o DLWS, si basa sull'High Energy Liquid Laser Area Defense System della Darpa.

rheinmetal defence