Si stringono i rapporti fra Italia e Messico

(di Maria Grazia Labellarte)
05/07/16

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concluso la sua visita di Stato in Messico, dove ha incontrato il presidente Enrique Peña Nieto. Le relazioni bilaterali, il dinamismo dei legami economici e le nuove opportunità legate agli interessi culturali, educativi e di cooperazione, sono stati i temi discussi tra il 1° e il 5 luglio che hanno portato alla sigla di cinque nuovi accordi tra i due Paesi.

Il Presidente Sergio Mattarella ha incontrato anche il sindaco di Città del Messico, Miguel Angel Mancera. È da 20 anni che un Presidente Italiano mancava nell’area in visita di Stato. In questa occasione lo stesso ha sottolineato l'interesse a rafforzare i rapporti strategici bilaterali. L’Italia è il terzo partner commerciale del Messico dell’area UE e l'undicesimo in tutto il mondo. Il valore delle trattative commerciali del 2015 è stato pari a 6708,5 milioni di € e il totale degli investimenti italiani si è assestato a 846.5 milioni di $, facendo del Belpaese il decimo investitore del blocco europeo in Messico.

Il sindaco di città del Messico Mancera ha sottolineato che l’incontro ha rafforzato la collaborazione e la convivenza di entrambi i popoli, mentre Mattarella ha descritto la sua visita in Messico frutto di un periodo di rapporti in costante crescita.

Sono 5 gli accordi di cooperazione tra il Messico e l’Italia firmati; uno dei più importanti è quello nel settore delle energie rinnovabili. In materia d’istruzione si registra un’intesa per accrescere la cooperazione tra centri di ricerca messicani e italiani. Interessante l’accordo sulla giustizia, nelle indagini investigative di polizia, in quello dell’analisi criminale e del riciclaggio di denaro, del traffico di esseri umani e della criminalità organizzata. Per quanto concerne il settore dello sport e della cultura fisica nasce invece una nuova promozione per lo sviluppo delle risorse umane, dell’attività fisica e della lotta al comportamento discriminante. Infine spazio alla cultura e all’intensificazione degli sforzi reciproci per condividere il ricco patrimonio artistico e culturale di entrambi i Paesi. Si è convenuto di avere un più ampio scambio di film prodotti in Italia e Messico arricchendo così anche il settore della co-produzione.

(foto: web)

 

rheinmetal defence