Donbass, ucciso dai reparti speciali ucraini il comandante “Motorola”

(di Giampiero Venturi)
17/10/16

Muore “Motorola”, soprannome di Arsenji Pavlov, comandante del battaglione Sparta, divenuto leggenda nel Donbass. Difesa Online ha avuto modo di avvicinare i sui reparti al fronte nel primo reportage dedicato all’Ucraina della primavera del 2015 (vedi puntata 5 del reportage).

Ne dà notizia il governo della DPR (l’autoproclamata Repubblica del Donbass), precisando che un ordigno comandato a distanza posizionato nell’ascensore di casa da sabotatori delle Forze Armate di Kiev, lo avrebbe colto di sorpresa.

Famoso per la battaglia dell’aeroporto di Donetsk e per la disfatta ucraina di Illovaisk, era ritenuto insieme al comandante Givi, una delle figure più carismatiche del separatismo filorusso dell’Ucraina sudorientale. Proprio a Illovaisk si era distinto per il comportamento sul campo dove i separatisti accerchiarono le forze lealiste facendo prigioniero il più grande numero di soldati di Kiev dall'inizio delle ostilità.

“Non c’è niente di più grande che dare la vita per gli amici” aveva sostenuto in un’intervista del 2015. Mentre il governo di Kiev parla di “eliminazione di un terrorista” tutto il Donbass filorusso si prepara a rendergli gli onori. 

(foto: Giorgio Bianchi-AMN)

rheinmetal defence