SICYNT: l'importanza della divulgazione nella società digitale

(di Redazione)
10/10/22

Lo scorso 24 settembre, nella sede della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell'Università degli Studi di Cagliari, si è tenuto il primo convegno di SICYNT sull'importanza della divulgazione nella società digitale. Partners dell'evento, l'Università stessa e Pluribus One, società sarda del settore.

Cos'è SICYNT?

SICYNT è un'associazione di promozione sociale il cui nome per esteso è "Società Italiana per lo sviluppo della cultura CYber e delle Nuove Tecnologie" che nasce allo scopo di promuovere la cultura delle nuove tecnologie e dell’intelligence a favore della società italiana (maggiori informazioni sul sito SICYNT.org).

Il convegno è stato l'occasione per i soci di incontrarsi di persona, approfondire diversi argomenti nel modo più semplice possibile a da differenti punti di vista e di tracciare la rotta per le attività dell’anno 2023.

Nella sessione mattinale la partecipazione è stata aperta anche al pubblico, proprio per favorire la diffusione della cultura legata al mondo cyber e, più in generale, alle nuove tecnologie.

Di cosa si é parlato?

Dopo una breve introduzione sulla storia dell'associazione e sull'importanza del “fare informazione” in un settore critico come la cyber e le nuove tecnologie, in cui è stata evidenziata la necessità di avvicinarsi al pubblico utilizzando un linguaggio semplice e chiaro, i soci relatori hanno presentato i seguenti interventi:

- come rendere la tecnologia fruibile a tutti (Marco Rottigni, Paolo Ballanti);

- triage di un malware (Andrea Piras, Giorgio Giacinto);

- uso responsabile dei social (Enrica Priolo, Orazio Danilo Russo);

- Osint e Intelligence (Maurizio d'Amato, Alessandro Rugolo);

- Risk Based Approach (Giuseppe Brizio, Paola Patriarca);

- vivere l'esperienza di una Start-Up (Danilo Mancinone, Davide Ariu);

- AI e Cyber resilienza (Marco Rottigni, Giorgio Giacinto);

- Cybersec, infrastrutture critiche e cyberwar (Andrea Piras, Alessandro Rugolo);

- aggiornamento normativo (Enrica Priolo, Orazio Danilo Russo).

Alcuni altri interessanti interventi previsti sono stati rinviati, per mancanza di tempo, alla prossima occasione di incontro, in particolare:

- Quali i rischi per PA e PMI? (Simone Peruzzi);

- Cyber e Industria (Umberto Cattaneo);

- Sicurezza informatica senza complicazioni con Pensierosicuro podcast (Alessandro Oteri);

- "Principali reati informatici", di Enrica Priolo e Orazio Danilo Russo.

E per il futuro?

Il mondo é sempre più interconnesso e le tecnologie digitali sono sempre più utilizzate nei più svariati settori.

Tuttavia, a fronte della crescita a dismisura dei problemi di sicurezza, degli incidenti e dei reati informatici, il numero degli addetti ai lavori non cresce altrettanto velocemente, creando grossi scompensi sul mercato del lavoro, ed ogni giorno nascono nuove figure professionali legate ad aspetti di sicurezza.

Il mondo é in continua trasformazione e ciò richiede attenzione, informazione, formazione continua e consapevolezza, per fruttare le potenzialità delle nuove tecnologie limitandone i rischi.

IT, IoT, AI, Blockchain, Cyber Space, Threat Intelligence, Botnet, Ransomware, sono solo alcuni degli acronimi e dei termini entrati a far parte del linguaggio comune, anche se non sempre sono compresi appieno dal pubblico.

Il mondo é in continua trasformazione e ciò richiede attenzione, informazione, formazione continua e consapevolezza, per sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie limitando i rischi.

Ed è in questo scenario che SICYNT vuole promuovere la cultura delle nuove tecnologie e dell’intelligence a favore della società italiana.

SICYNT ringrazia tutti gli intervenuti, gli ospiti, i soci e i simpatizzanti sia per la partecipazione sia per alcuni preziosi suggerimenti ricevuti e vi attende a Roma per l'evento del prossimo anno 2023.

Per conoscerci meglio:

SICYNT – Società Italiana per lo sviluppo della Cultura cyber e delle nuove tecnologie

Foto: U.S. Air Force / SYCINT

rheinmetal defence