Esercitazione per tiratori scelti

(di Stato Maggiore Esercito)
02/08/19

Perfezionamento del tiro dalla lunga distanza e autovalutazione dei nuclei tiratori scelti attraverso l'utilizzo delle differenti armi in dotazione con lezioni a fuoco diurne e notturne.

Questo lo scopo dell'esercitazione che ha visto i team di tiratori scelti impegnati per due giorni nel poligono di Torre Veneri (Le). All'esercitazione, concepita dalla divisione "Acqui" e sviluppata dalla brigata "Pinerolo" hanno partecipato 7 nuclei di tiratori scelti dei reparti dipendenti della Grande Unità, che hanno impiegato le armi in dotazione, come il fucile di precisione Sako TRG42 e il fucile per tiratori esperti ARX-200 esercitandosi a colpire bersagli dalla distanza di oltre 1000 metri.

Durante l'esercitazione i nuclei di tiratori hanno inoltre perfezionato le tecniche di movimento nascosto di avvicinamento, di osservazione di uno scenario operativo diurno e notturno, dello studio delle carte topografiche e delle tecniche di mascheramento. I nuclei tiratori scelti dell'Esercito Italiano sono unitĂ  specialistiche addestrate su discipline che spaziano dall'addestramento al combattimento a lezioni sulle armi in dotazioni, dalla topografia alla balistica, dal movimento occulto sul terreno al mascheramento e alla resistenza fisica.

Con questa attivitĂ  addestrativa i nuclei tiratori scelti della brigata "Pinerolo" hanno consolidato le capacitĂ  di impiego e utilizzo delle armi in dotazione e le abilitĂ  di tiro dalla lunga distanza.