Il dilemma del prigioniero al tempo di Latorre e Girone
Tra nove giorni il sottufficiale di marina Massimiliano Latorre, dopo un periodo di convalescenza in Italia dovrà fare rientro nel Kerala, la partenza del militare italiano...
Leggi
La componente militare degli Stati del Golfo
I soldi possono fare tanta felicità, ma sanno anche guidare una coalizione militare? Sono ormai diversi giorni che assistiamo alla dimostrazione di forza della petromonarchia...
Leggi
La Somalia grida "Italia" e l'Italia non risponde
Sono le 17 di un venerdì a Mogadiscio dove anche il rumore delle cinture esplosive è normalità. Il commando di 9 miliziani di Al-Shabaab ieri ha fatto irruzione nella capitale...
Leggi
Se l'Iran molla gli ormeggi
Non si fermano nella notte gli attacchi sauditi alle postazioni sciite nello Yemen e, mentre il mondo si divide, qualcuno guarda con sospetto alla ribalta dell'Iran che...
Leggi
La primavera yemenita profuma di guerra
Finora lo Yemen e i suoi protagonisti politici sono sempre riusciti a tirare la corda quel tanto che bastava per evitare la catastrofe, si riuscivano a fermare esattamente prima...
Leggi
In Libia l'Italia rischia definitivamente la propria credibilità internazionale
Sono giorni che si sente ripetere da più parti : "siamo pronti per un intervento militare in Libia." A parte  le buone intenzioni, gli auspici bellicisti di certi gonzi e le...
Leggi
Il reclutamento dei terroristi islamici
L'associazione terroristica di matrice fondamentalista islamica (ISIS) sta eseguendo un massiccio programma di reclutamento che si propone all'avanguardia diffondendo notizie...
Leggi
IS o ISIS questo è il dilemma
Le giornate convulse seguite alla conquista di Kobane e di Tikrit da parte degli uomini neri del califfo hanno portato alla ribalta un dilemma che supera la mera semantica per...
Leggi
Navi da guerra ai limiti del mare territoriale libico contro l’'Isis
Ormai, si va sempre più focalizzando l’'azione coercitiva armata della comunità internazionale nei riguardi dell’'...
Leggi
Distruggere la cultura per distruggere un popolo: dai Taliban all’Isis
Dopo aver fatto saltare la tomba di Giona e distrutto il tesoro archeologico di Ninive i jihadisti dell’Isis non si...
Leggi
Analisi del terrorismo
Il terrorismo, soprattutto all’indomani dell’attentato al World Trade Center di New York e al Pentagono a Washington DC...
Leggi
L’ISIS, i Visigoti del terzo millennio, l’Italia in declino
In un’aula di tribunale la suggestiva ipotesi che si procederà ad argomentare verrebbe rigettata poiché non suffragata...
Leggi
La ragione per cui il conflitto libico appare inevitabile
Per poter dire se oggi sia effettivamente utile spendere forze economiche e umane in ordine ad un possibile attacco...
Leggi
Libia 1911-2015, l'Italia circondata al centro del Mediterraneo
"La Grande Proletaria si è mossa." scrisse Pascoli in un suo celebre discorso del 1911, con lo scopo di celebrare la...
Leggi
Le “Prospettive 2015” del Centro Militare di Studi Strategici
Giovedì 19 è stato presentato al Centro Alti Studi per la Difesa il documento “Prospettive 2015” del CeMiSS, l'istituto...
Leggi
Liceità dell'’uso della forza per contrastare l'ISIS in Libia
Ormai, è un dato di fatto che in Libia non vi è più un'’autorità governativa che abbia il controllo su tutto il...
Leggi
Libia sì, Libia no
​A poco più di 350km dalle coste italiane, un cadavere frutto dell'ennesimo intervento occidentale fallito rischia di...
Leggi
Italia contro ISIS: il primo grande scontro di volontà dalla seconda GM
Tanto tuonò, che uscì il sole, con questa fusione illogica di detti popolari e previsioni meteo potremmo cercare di...
Leggi
L'ISIS pronta ad invadere la Sicilia? Facciamo chiarezza
La Sicilia (e l’Italia) non deve temere un attacco missilistico, ma una massiccia ondata di sbarchi di profughi che...
Leggi
Per fare il punto sulla questione ucraina
Questo fine settimana è stato estremamente impegnativo per la diplomazia internazionale ed in particolare per l'asse...
Leggi

Pagine