A Singapore comanda la Cina?
Il vertice svoltosi a Singapore, al netto dell’iconografia ufficiale, presenta diversi risvolti di carattere geopolitico che, con ogni probabilità, influenzeranno l’evoluzione dei...
Leggi
Cina e Occidente: due modelli di governance a confronto
Che l'Occidente sia in crisi di identità è notizia conclamata. Si trova nel bel mezzo di un ciclo storico nel quale il mondo, al netto del perdurante strapotere americano...
Leggi
L’assedio di Berlino
Non c’è che dire, gli ultimi due anni non hanno portato nulla di buono ad Angela Merkel. Quello che è stato per anni il governo più forte e stabile d’Europa oggi è sempre più...
Leggi
Il Movimento per il Jihad Islamico palestinese
Nel frammentato panorama islamista mondiale, il radicalismo palestinese ha sempre recitato un ruolo centrale, non tanto per la partecipazione attiva alle attività terroristiche...
Leggi
Iraq: un chierico tra Dio e Marx
Le consultazioni elettorali iraqene, come da premessa, si sono rivelate di notevole importanza non solo in ambito nazionale ma anche regionale, specie se rapportate ai notevoli...
Leggi
La linea rossa delle armi chimiche in Siria
Citando il discorso del presidente francese Macron che giustificava l’intervento in Siria, ci sono poche cose che la Comunità internazionale può oggi fare per prevenire e gestire...
Leggi
Quando economia e politica di Potenza divergono: il deal USA-Iran
Precorrendo i termini previsti, l’Amministrazione USA ha annunciato la sospensione della sua partecipazione dal Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), ovvero l’agreement del...
Leggi
Sviluppi dopo il summit tra le due Coree
L’incontro del 27 aprile tra Moon Jae-inn e Kim Jong-un ha portato una ventata di aria buona e soprattutto pacifica nella penisola coreana. Non tanto per i risultati ottenuti, al...
Leggi
Transnistria, Romania, Russia e Stati Uniti d’America: il piccolo grande Gioco
La Transnistria – ai confini tra l’Europa e l’Asia – è una regione che negli ultimi anni ha assunto una rilevante...
Leggi
La proiezione di potenza di Pechino nel mar cinese
La prima volta era accaduto nel 2015, quando il cacciatorpediniere statunitense USS Lassen si spinse entro le 12 miglia...
Leggi
Turchia “candidata” a ospitare una “primavera democratica” entro il 2020?
Le grandi rivoluzioni, nel XXI secolo, non avvengono mai nei Paesi meno sviluppati e con un PIL perennemente depresso:...
Leggi
Yemen: il Vietnam arabo?
Lo Yemen, malgrado la conformazione desertica, presenta una caratteristica geopolitica che lo rende, “vietnamizzandolo...
Leggi
Una punizione limitata per Assad, poi di nuovo business as usual
Lo stato della nuova crisi delle armi chimiche in Siria sta nell’uso delle parole, in chi le pronuncia e a chi sono...
Leggi
La collocazione della Russia negli scenari internazionali, secondo la visione strategica dello zar Putin IV
Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin rivolgendosi alla Duma, dopo l’annessione della Crimea, nel marzo...
Leggi
La rielezione di Xi Jinping e il suo “sogno cinese”
Il 18 marzo scorso, alla fine della 1° sessione del 13° Congresso Nazionale del Popolo (CNP), Xi Jinping è stato...
Leggi
Italia: l'insostenibile mancanza di identità nazionale
Italia e Niger. Nonostante la distanza geografica che corre, le vicende geopolitiche dei due Paesi continuano ad...
Leggi
Sahel: sabbia, religioni e soldi
L’attentato compiuto pochi giorni fa in Burkina Faso, malgrado le distanze geografiche che intercorrono con l’Italia,...
Leggi
Cina: visione strategica di una (quasi) superpotenza
Se quello in corso non è ancora il secolo cinese come alcuni sostengono, poco ci manca. Basti dare uno sguardo alla...
Leggi
Afrin, la linea di faglia del conflitto siriano
Le attività belliche che hanno interessato (e stanno ancora infiammando) il M.O. sembrano avere due caratteristiche che...
Leggi
Turchia: neo ottomanesimo e colpevoli debolezze occidentali
In un’ottica geopolitica a carattere regionale, il Mediterraneo torna ad essere al centro dell’attenzione, malgrado non...
Leggi

Pagine