La proiezione di potenza di Pechino nel mar cinese
La prima volta era accaduto nel 2015, quando il cacciatorpediniere statunitense USS Lassen si spinse entro le 12 miglia da Subi Reef, una formazione emersa nel mar cinese...
Leggi
Turchia “candidata” a ospitare una “primavera democratica” entro il 2020?
Le grandi rivoluzioni, nel XXI secolo, non avvengono mai nei Paesi meno sviluppati e con un PIL perennemente depresso: al contrario, esplodono dopo un lungo periodo di crescita...
Leggi
Yemen: il Vietnam arabo?
Lo Yemen, malgrado la conformazione desertica, presenta una caratteristica geopolitica che lo rende, “vietnamizzandolo”, un terreno paludoso per tutte le forze che, ciclicamente,...
Leggi
Il confine di Trump
Da diverso tempo la Casa Bianca non è un luogo tranquillo in cui dimorare, forse non lo è mai stato, ma con Trump come inquilino la situazione è decisamente peggiorata. La celebre...
Leggi
Una punizione limitata per Assad, poi di nuovo business as usual
Lo stato della nuova crisi delle armi chimiche in Siria sta nell’uso delle parole, in chi le pronuncia e a chi sono rivolte: “Non vi rendete conto fino a che livello di rischio...
Leggi
Fregate cinesi "respingono" cacciatorpediniere USA nel Mar cinese meridionale
Lo scorso venerdì 23 marzo, due fregate della Marina militare cinese hanno intercettato e respinto un cacciatorpediniere statunitense impegnato in una missione di "liberta' di...
Leggi
La collocazione della Russia negli scenari internazionali, secondo la visione strategica dello zar Putin IV
Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin rivolgendosi alla Duma, dopo l’annessione della Crimea, nel marzo del 2014, dichiarò: gli Stati Uniti d’America preferiscono...
Leggi
La rielezione di Xi Jinping e il suo “sogno cinese”
Il 18 marzo scorso, alla fine della 1° sessione del 13° Congresso Nazionale del Popolo (CNP), Xi Jinping è stato riconfermato nella carica di presidente della Repubblica Popolare...
Leggi
Italia: l'insostenibile mancanza di identità nazionale
Italia e Niger. Nonostante la distanza geografica che corre, le vicende geopolitiche dei due Paesi continuano ad...
Leggi
Tweet! Avanti un altro...
Un altro terremoto nella politica statunitense, perché come si apprende da un tweet del presidente Donald Trump, il...
Leggi
Sahel: sabbia, religioni e soldi
L’attentato compiuto pochi giorni fa in Burkina Faso, malgrado le distanze geografiche che intercorrono con l’Italia,...
Leggi
Cina: visione strategica di una (quasi) superpotenza
Se quello in corso non è ancora il secolo cinese come alcuni sostengono, poco ci manca. Basti dare uno sguardo alla...
Leggi
Afrin, la linea di faglia del conflitto siriano
Le attività belliche che hanno interessato (e stanno ancora infiammando) il M.O. sembrano avere due caratteristiche che...
Leggi
Turchia: neo ottomanesimo e colpevoli debolezze occidentali
In un’ottica geopolitica a carattere regionale, il Mediterraneo torna ad essere al centro dell’attenzione, malgrado non...
Leggi
Germania: le prospettive della Difesa tedesca dopo la Grosse Koalition
Sembra che nelle ultime ventiquattr’ore si sia evitato uno stallo che poteva rivelarsi tra i più distruttivi nella...
Leggi
Trump: spesa militare, annichilimento dell'ISIS e terroristi a Guantanamo
“Questo è il momento americano. Non c’è mai stato un momento migliore per iniziare a vivere il sogno americano”, questa...
Leggi
Tunisia, l'altro Nordafrica in cui l'Italia sarà coinvolta
Tentare di delineare un’analisi degli ultimi avvenimenti tunisini non può prescindere sia da una valutazione del...
Leggi
Niger: la trappola
L’Africa ritorna ancora una volta all’attenzione della politica italiana; che sia un ritorno gradito o meno sarà il...
Leggi
Iran: crisi della rivoluzione?
La cronaca degli eventi susseguitisi in Iran nell’arco degli ultimi giorni è, di fatto, molto scarna, data anche la...
Leggi
Gerusalemme: Kingdom of heaven?
La querelle medio orientale ha vissuto la sua akmè negativa in coincidenza con il termine dell’anno e, soprattutto, con...
Leggi

Pagine